Builti è la società del gruppo Telematica Informatica dedicata al supporto tecnologico nell’ambito dell’ingegneria della sicurezza.

Scopri alcuni servizi creati da Builti:

Nota la pericolosità sismica del territorio italiano e considerato che buona parte del costruito non è stato realizzato seguendo criteri antisismici sufficienti a soddisfare la normativa vigente, RE.SIS.TO. consente di valutare la vulnerabilità sismica con un approccio moderno e mirato alla gestione del patrimonio edilizio esistente, garantendo al contempo ingenti risparmi economici e di tempo.

RE.SIS.TO.  è una metodologia sviluppata dall’Università di Bologna che adempie agli obblighi dell’Ordinanza OPCM n. 3274/2003 e ai successivi bandi regionali/nazionali per il miglioramento e l’adeguamento sismico. Questa metodologia prevede una parte qualitativa e quantitativa per la corretta valutazione dell’edificio costruito in muratura, calcestruzzo armato o prefabbricato, ed è in uso in importanti realtà industriali, come ENEL Green Power e CordenPharma.

3S Platform è una piattaforma per il monitoraggio e l’analisi dello stato di salute di una infrastruttura, basata sull’archiviazione, la verifica e l’analisi di dati raccolti da sensori IoT proprietari, nonché integrabile con sensori di terze parti. La società mette a disposizione dei clienti la sua rete di ingegneri e professionisti qualificati, per fornire assistenza in tutte le fasi di implementazione della soluzione: dalla progettazione alla messa in opera.

Bridgin-IT è il sistema di analisi per le infrastrutture che coniuga l’efficacia di un metodo speditivo d’avanguardia alla versatilità di uno strumento software.

Il sistema è in grado di calcolare con precisione l’indice di priorità di intervento per ponti e viadotti stradali in calcestruzzo armato e in acciaio, a travata continua, in semplice appoggio, con/senza selle Gerber, ponti ad arco o a cassone.

Bridgin-IT è una piattaforma software che consente di identificare la vulnerabilità dell’infrastruttura a partire da specifici fattori oggetto d’indagine e permette di definire la pianificazione delle prestazioni nel tempo e preventivarne i costi.

È un’applicazione di distanziamento sociale in ambito produttivo/aziendale; allerta i dipendenti che si avvicinano prolungatamente al di sotto della soglia di sicurezza relativamente al rischio di contagio da covid-19, fungendo inoltre da hub per le comunicazioni aziendali, diventando un punto di riferimento centralizzato per l’azienda nella difficile fase di rientro dopo il lockdown.